Le Caratteristiche della Castagna

Oggi parliamo delle caratteristiche della castagna.



Le castagne appartengono alla famiglia delle noci: sono ricche di glucidi, fibre, potassio, calcio, ferro, cloro ed assolutamente povere di grassi il che le rende un ingrediente prezioso in cucina.


Sono ricche, inoltre, di vitamina C, ma soprattutto non contengono glutine e per questo motivo possono essere tranquillamente consumate da chi soffre di celiachia.


Altra importantissima proprietà è rappresentata dalla grande quantità di acido folico che esse contengono, il che le rende un frutto assolutamente indicato in gravidanza dal momento che l’acido folico gioca un ruolo importante nella prevenzione di alcune malformazioni del feto.

Valori Nutrizionali delle Castagne (100 g)



Calorie: 193 kcal

Carboidrati: 42 g

Grassi: 2 g

Proteine: 2 g

Fibre: 4,7 g


Una porzione da 100 gr di castagne fresche, circa 10 frutti, apporta 193 chilocalorie, mentre 100 grammi di castagne lessate contengono circa 120 chilocalorie. Interessante è anche il contenuto di sali minerali: le castagne sono una ricca fonte di potassio, fosforo, zolfo, magnesio e anche ferro, oltre che di vitamine come la C, la B1, B2 e PP.


Le castagne sono, come abbiamo visto, frutti ricchi di carboidrati: questa loro caratteristica va attentamente considerata nell’ambito di una dieta sana ed equilibrata.

Dieci castagne apportano indicativamente la stessa quantità di calorie e macronutrienti di circa mezza porzione di pasta: ciò significa che mangiare castagne dopo un pasto è possibile, purché siano magari una sostituzione di almeno metà del primo piatto.


Le castagne sono molto importanti per la nostra salute, poiché sono tra gli alimenti che fanno bene all’intestino, alla circolazione e al sistema nervoso.

Il loro valore energetico le rende ottime per combattere stress e stanchezza , per recuperare le forze, agendo come ricostituente naturale; grazie al loro contenuto in ferro e acido folico sono utili per contrastare l’anemia.

Le fibre che contengono sono utili per combattere la stitichezza, regolarizzando l’apparato intestinale. Tuttavia, è meglio evitare di mangiarle crude, perché possono risultare irritanti.

Ricche di fosforo, sono in grado di potenziare l’attenzione e la memoria, perciò sono cibi utili per il sistema nervoso e per il suo mantenimento attivo.

Infine, le castagne sono prive di colesterolo. Questa caratteristica le rende adatte nella dieta per l’ipercolesterolemia, che si basa su alimenti ricchi di fibra vegetale e privi di colesterolo.

Rimedi dell'infuso di castagna



L’acqua in cui sono state cotte le castagne può essere utilizzata per realizzare una maschera per capelli sia per la proprietà emolliente che per ravvivare e donare lucentezza ai vostri capelli biondo cenere.


In caso di dissenteria e interessamento dei bronchi, il decotto o l’infuso ottenuto con le foglie del castagno vi daranno subito sollievo.


Peraltro, i gargarismi con l'infuso di castagne sono utili anche per infiammazioni di bocca e gola.


Ma non dimenticatevi delle proprietà cosmetiche della castagna!


L’effetto è rigenerante perché le castagne contengono grandi quantità di una vitamina, chiamata niacina, utile per combattere le dermatiti nelle pelli sensibili. Inoltre le castagne sono ricche di potassio, che ha due funzioni: regolarizzare la produzione di sebo e agire sulla muscolatura del viso rilassandola. Grazie al potassio, la pelle si tende e le microrughe si attenuano.


E voi? Eravate al corrente di tutte queste proprietà della castagna? Avete mai beneficiato degli effetti dell'infuso di castagne?

Scrivetelo nei commenti!

18 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

La Castagna